Trasformare mobili anni ’50

Oggi voglio parlarvi delle cucine vintage anni ’50.
Quelle caratterizzate da un sapore retrò, linee sinuose e profili leggermente stondati, decorate da palette di tinte delicate e laccature.
Un design che in quegli anni ottimizzava le funzionalità senza rinunciare all’estetica, curato nei minimi dettagli dove anche oggetti, soprammobili ed elettrodomestici seguivano uno stile ben definito in linea con i complementi d’arredo.

Ed è proprio a questi complementi che mi sono ispirata per la trasformazione di queste vecchie credenze che, apparentemente sembrano povere e poco interessanti, dall’aspetto triste e difficili da collocare in ambienti moderni e contemporanei, ma, come sempre sosteniamo, “tutto si sistema e si modifica” e del resto noi non buttiamo via nulla.

od-prima1

Parte così un’altra sfida, dopo un’accurata ricerca e studio del colore, arriviamo alla fase più bella e stimolante, la trasformazione.
Come sempre scegliamo le nostre tinte dalla cartella colori della Vintage Paint, un’ampia gamma di tonalità pastello, pitture gessose a base d’acqua, naturali al 100% che a noi piacciono tanto.

od-credenza od-credenza3 od-credenza4 od-credenza1
Alcuni momenti durante la lavorazione.

od-credenza2

In questo caso abbiamo utilizzato “Dusty green” per ante e cassetti, mentre per la struttura “Warm Cream” della Vintage Paint.

od-credenza7

od-credenza5 od-credenza6

Altro esempio di trasformazione di una vecchia credenza anni ’50.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...